5° giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza - Orientanet

5° giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza

In occasione del Day of Women and Girls in Science vi presentiamo Ragazze Digitali: una importante realtà del territorio emiliano che mira ad avvicinare le ragazze alle materie STEAM.

L’11 febbraio, è la Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza, istituita dalle Nazioni Unite nel 2015 per incentivare un accesso paritario delle donne alla scienza e poter raggiungere una piena parità di opportunità nella carriera scientifica.

Ancora oggi sono poche le donne che fanno parte del mondo delle STEAM. E’ quindi indispensabile colmare il gap di genere, causato dal pregiudizio che vede le donne meno portate per materie come scienze, tecnologia, ingegneria, informatica e matematica.

In occasione dell’International Day of Women and Girls in Science vogliamo presentarvi il progetto Ragazze Digitali, una delle realtà del territorio emiliano il cui obiettivo è quello di avvicinare le giovani donne alle materie STEAM andando a scardinare certi stereotipi di genere.

Ragazze Digitali è un progetto organizzato dal Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia in collaborazione con l’associazione European Women’s Management Development (EWMD) con il supporto di molteplici organizzazioni pubbliche e private. L’iniziativa nasce nel 2013 ed è indirizzata alle studentesse del III e IV anno di qualsiasi scuola superiore. L’attività principale è il Summer Camp, che ormai da qualche anno si svolge in diverse sedi. L’obiettivo del progetto è avvicinare le ragazze all’informatica e alla programmazione in modo divertente e stimolare la loro creatività digitale.

Per saperne di più, guarda la nostra video intervista a Nadia Caraffi, prima relatrice nell’ambito del progetto STEAM UP e portavoce di EWMD.

11 febbraio 2020 – Reggio Emilia