#ORIENTASTORIES dal mondo della scuola: professoressa vs studentessa in un'intervista doppia - Orientanet

#ORIENTASTORIES dal mondo della scuola: professoressa vs studentessa in un’intervista doppia

Girls Coding e Ragazze Digitali: la testimonianza di alunna e insegnante in una intervista doppia.

Giorgia Bertolani è una studentessa al quarto anno del liceo linguistico dell’IIS Cattaneo Dall’Aglio di Castelnovo ne’ Monti, Rosalba Salvato, la sua professoressa di lingua francese.

Entrambe hanno avuto la possibilità di partecipare al laboratorio Girls Coding: azioni di sensibilizzazione con le Ragazze Digitali, uno dei tanti seminari gratuiti che Orienta-Net, grazie al contributo della Provincia di Reggio Emilia, porta all’interno degli Istituti Superiori di primo e secondo grado del territorio.

Abbiamo quindi deciso di raccogliere la loro testimonianza e mettere a confronto i differenti punti di vista di questa esperienza in un’intervista doppia. Da un lato la voce dei più giovani, alle prese con incertezze, timori e sogni per un futuro ancora tutto da scrivere, dall’altro la voce consapevole dei professori che generazione dopo generazione cercano di orientare al meglio i propri studenti verso il percorso formativo e lavorativo più giusto per loro. Cosa ha significato per te questo laboratorio? Può essere un’opportunità in più per i ragazzi, per capire quale strada poter intraprendere in futuro? Queste le domande a cui abbiamo chiesto loro di rispondere per riflettere insieme sulle azioni davvero utili da dover mettere in campo quando si parla di orientamento scolastico.

L’obiettivo di Girls Coding non è solo quello di orientare i giovani, ma anche quello di stimolare l’acquisizione delle conoscenze delle materie STEAM (Science Technology Engineering Arts Mathematics), in particolare delle tecnologie digitali, Per consentire di sperimentare la programmazione e far emergere la creatività digitale, attraverso modalità innovative dei percorsi di apprendimento. In questo modo di punta a favorire l’avvicinamento dei ragazzi ma soprattutto delle ragazze verso lo studio di tali materie e colmare così il gap di genere che si misura in questi contesti.

Giorgia è solo una delle ragazze dell’Istituto del nostro appennino che hanno partecipato a questo laboratorio e al Campus di Ragazze Digitali, grazie all’impegno di Ifoa – titolare delle Operazioni Orientative per il Successo Formativo -, del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università di Modena e Reggio Emilia e dell’associazione European Women Management Development (EWMD). Insieme hanno deciso di scrivere la loro storia e di condividerla su Redacon.it.

OPERAZIONI Rif. PA 2018-10713/RER – 2018-10715/RER – 2018-10716/RER approvate con DGR n. 2142 del 10/12/2018 e co-finanziate con risorse del Fondo Sociale Europeo PO 2014/2020 Regione Emilia-Romagna

25 marzo 2020 – Castelnovo ne’ Monti